Normative

Noleggio occasionale di unità da diporto

Pubblicato da

il

L’articolo 59-ter del maxiemendamento al D. Lgs 1/2012 ha modificato il testo del D. Lgs 18 luglio 2005, n. 171, recante il codice della nautica da diporto, introducendo alcune norme e disposizioni urgenti per semplificare ed incentivare la nautica da diporto e il turismo nautico. Nello specifico è stato introdotto l’articolo 49-bis che regolamenta il noleggio occasionale in questo settore.

Il titolare di imbarcazioni e navi da diporto (persona fisica o società) o chi le utilizza a titolo di locazione finanziaria può ora effettuare attività di noleggio in forma occasionale delle suddette unità, senza che questo ne costituisca un uso commerciale.

A questa attività occasionale viene applicata un’imposta sostitutiva del 20% sui proventi derivanti dall’attività di noleggio di imbarcazioni e navi da diporto, da versare entro il termine stabilito per il saldo dell’IRPEF mediante il «modello 24», con i relativi codici tributo. Per poter usufruire di questo regime fiscale agevolato (regime esteso anche alle società non aventi come oggetto sociale il noleggio o la locazione), si deve fare apposita richiesta con una comunicazione preventiva all’Agenzia delle Entrate.

In sede di conversione in legge del «Decreto del fare», avvenuta il 21/08/2013, sono state modificate le condizioni per usufruire di questa imposta sostitutiva che non comporta la detraibilità e la deducibilità di costi e spese sostenuti per l’attività di noleggio.

È stato così stabilito che:

  • L’attività di noleggio è ritenuta occasionale quando non supera complessivamente i quarantadue giorni;
  • I proventi vanno dichiarati nella dichiarazione dei redditi e non è più richiesto un limite massimo per gli introiti (precedentemente fissato a 30.000 euro annui).

Il comando e la condotta dell’unità da diporto possono essere assunti dal titolare, dall’utilizzatore a titolo di locazione finanziaria o attraverso l’utilizzo di altro personale (le cui relative prestazioni di lavoro sono comprese tra le prestazioni occasionali di tipo accessorio art. 70, comma 1, del D.Lgs 10 settembre 2003, n. 276); unico requisito necessario è il possesso della patente nautica o un titolo professionale del diporto nel caso di navi da diporto.

Prima di effettuare attività di noleggio occasionale è necessario fare una richiesta (debitamente compilata e sottoscritta con firma leggibile) da inviare con modalità telematica all’Agenzia delle Entrate ed alla Capitaneria di Porto territorialmente competente, oltre all’INPS e all’INAIL nel caso si impiegasse personale diverso come precedentemente specificato; la mancata comunicazione comporta l’applicazione di sanzioni.

Il modulo per la richiesta si trova sul sito istituzionale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera e la compilazione produce un documento (in formato .pdf); contestualmente deve essere inviata la richiesta a mezzo posta elettronica (in formato .pdf, .gif, .tiff o .jpg) all’Agenzia delle Entrate all’indirizzo dc.acc.noleggio@agenziaentrate.it.

All’INPS e all’INAIL va trasmessa comunicazione preventiva solamente quando l’inizio dell’attività di noleggio preveda appunto lavoro occasionale accessorio; le indicazioni da riportare sono: a) i dati anagrafici e il codice fiscale del titolare persona fisica ovvero dell’utilizzatore a titolo di locazione finanziaria dell’imbarcazione o nave da diporto abilitata al noleggio; b) gli estremi identificativi dell’imbarcazione o nave da diporto utilizzata; c) i dati anagrafici e il codice fiscale del soggetto prestatore di lavoro occasionale; d) il tipo di attività prestata in forma occasionale, con data di inizio e fine della prestazione.

Devono essere tenuti a bordo dell’imbarcazione o nave da diporto, a disposizione per eventuali controlli delle autorità competenti, i seguenti documenti: una copia delle comunicazioni e del contratto di noleggio, oltre alle ricevute delle comunicazioni inviate.

Agenzia delle entrate riguardante normativa e prassi del noleggio occasionale di imbarcazioni e unità da diporto: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/ComunicareDati/Noleggio+occasionale/NP+noleggio+occasionale/

Capitanerie di porto-Guardia Costiera per compilare online il modulo per la comunicazione di effettuazione del noleggio in forma occasionale e link del nuovo modulo in bianco allegato al decreto:

http://www.guardiacostiera.it/diporto/noleggio/

http://www.guardiacostiera.it/diporto/noleggio/modulo%20noleggio.pdf

Paola Mattavelli

Dall'autore: Paola Mattavelli

Raccomandati per te!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>